Federico Gullotta

Federico Gullotta

Chi sono?

Mi chiamo Federico Gullotta e sono uno psicologo clinico, psicologo del lavoro, counsel coach strategico ed esperto in ipnosi e comunicazione. Mi occupo da anni del benessere e della crescita di aziende, imprenditori e liberi professionisti.


Descrivere la mia professione non è semplice, l’etichetta che meglio racchiude ciò che faccio è “psicologo della crescita professionale”.

Da dove deriva questo nome?

Dall’opera di ricerca, formazione e costruzione a cui mi sono dedicato negli ultimi 10 anni della mia vita.

Ho fondato un metodo, che ho chiamato Partita IVA realizzata, che incarna tutto ciò che ritengo possa portare un professionista o un imprenditore a godere pienamente del proprio successo lavorativo e, allo stesso tempo, della propria vita personale. In questo metodo ho racchiuso soltanto tecniche e protocolli scientifici, estratti dalla psicologia del lavoro e scienze affini in cui sono specializzato.

Ho impiegato anni per studiare, selezionare e creare una sintesi di protocolli scientifici, andando a scartare tutte le pseudo-teorie scientifiche che è possibile trovare nel mercato e propongo solo ciò che funziona nel mondo reale.

Cosa faccio nel concreto?

Se sei un libero professionista, un imprenditore o titolare di una PMI e hai obiettivi professionali che vorresti raggiungere o problematiche che vorresti risolvere, ti potrò condurre, tramite step misurabili e scientifici, ad ottenere ciò che desideri.

Le tematiche per cui vengo chiamato più spesso in causa riguardano:

– Definizione obiettivi

– Gestione del tempo

– Comunicazione efficace e risoluzione dei conflitti comunicativi

– Gestione delle emozioni

– Gestione delle energie psicofisiche

Da cosa deriva la convinzione di poterti aiutare?

Teoricamente dai titoli conseguiti nel corso della mia carriera, ma quelli, senza una esperienza adeguata e una realtà concreta, valgono ben poco. Ciò che mi fa amare questo lavoro e mi fa ottenere risultati è il rapportarmi con “animali” della mia stessa razza, gente del mio stesso “villaggio” e ciò che mi fa essere sicuro di ciò che dico è l’avere aiutato già centinaia di persone, che volevano realizzarsi dal punto di vista professionale, ad ottenere il massimo a cui potessero aspirare professionalmente, senza sacrificare la propria vita personale sull’altare del successo ma, al contrario, arricchendola.

La mia formazione

Nasco a Catania il 26/06/1987 e conseguo il diploma di maturità scientifica con una tesi dal titolo “psiche e sogno”. Successivamente intraprendo gli studi di scienze e tecniche psicologiche, specializzandomi in psicologia clinica, con votazione 110 e lode/110, discutendo una tesi sugli aspetti neuroscientifici dell’ipnosi e della meditazione.

Segue a questo percorso una intensa formazione post-laurea che ha luogo in diverse parti d’Italia e d’Europa (Roma, Torino, Milano, Trieste, Slovenia) che si focalizza sullo studio dell’ipnosi e della comunicazione ipnotica.

Successivamente inizio ad intraprendere quella che successivamente sarà la mia reale strada professionale, conseguendo due titoli in psicologia dello sport e psicologia del lavoro e della performance.

Mi appassiono sempre più al mondo del digitale ed inizio a studiare neuromarketing, personal brand e comunicazione online.

Ultima, ma non per importanza di sicuro, è la mia formazione in qualità di Counsel-Coach Strategico, secondo il modello del Nardone Group.

Attualmente svolgo l’attività di psicologo clinico, ipnotista, psicologo del lavoro e counsel-coach ctrategico, presso il Centro Clinico Eden di Catania, di cui sono il direttore.

Ma la mia attività principale avviene Online, in cui mi dedico alla crescita professionale dei professionisti e degli imprenditori, grazie al metodo che ho sviluppato.

Tengo corsi di formazione in ipnosi, comunicazione, psicologia del lavoro in diverse parti d’Italia.

Sono autore di 2 libri.

“Ipnosi e meditazione: dalle tradizioni a una prospettiva neuroscientifica” e della ricerca scientifica

“L’arte di lavorare in proprio. Guida strategica per trasformare il proprio lavoro in una fonte di gioia” Con prefazione di Cristina Nardone.